Martedì, 26 Settembre, 2017
Ulti Clocks content

La chat

Nessun utente online

Galleria Fotografica

 

 
You are here : Home Articoli

"I Grandi Ideali Rendono Liberi. - Mario Bovenzi -"

 

ANTONIO FRICANO: Chiudete la Fiat di Termini Imerese e Noi Siciliani chiudiamo con Le Fiat.
Scritto da ANTONIO FRICANO, 30-01-2010 00:00
Valuazione editore
Valuazione utenti    (0 voto)
 
Chiudete la Fiat di Termini Imerese e Noi Siciliani chiudiamo con Le Fiat.

Un piccola goccia può diventare un torrente...un fiume...un mare.

Noi Siciliani siamo stanchi di questi governanti e politicanti siciliani che a parole difendono la Nostra Terra e la Nostra Popolazione.
 
A loro, ora chiediamo fatti concreti.

Ma è anche l'ora dei fatti da parte del Popolo siciliano e meridionale tutto.

Solo la paura mette i nostri governanti di fronte alle loro responsabilità. Pertanto facciamo in modo che questa ed altre iniziative diventino l'inizio di un nuovo futuro che vogliamo.

L'inizio di un Nuovo Vespro che parta dalla Sicilia ed unisca in un patto d'acciaio tutti i meridionali ovunque essi siano, in Italia e nel mondo.

Non vogliamo più parole e non vogliamo più che nessuno si arroghi l'appellativo di autonomista, sicilianista o meridionalista. Poiché nei fatti tutto continua ad essere servo delle decisioni di Roma o nello specifico di Torino.

Ogni siciliano, ogni meridionale aderisca all'iniziativa e a questo nuovo modo di fare e aderisca ad altre iniziative che difendano lo stabilimento di Termini Imerese. Si aderisca compatti ad ogni iniziativa che difenda i Lavoratori e le Loro Famiglie, la Sicilia e l'Italia Meridionale tutta.

Siciliani, Fratelli Meridionali tutti, difendiamo la Nostra Terra e le Nostre Famiglie.

Basta !!!

I Nostri Figli non dovranno più emigrare per necessità!!!

Un fraterno abbraccio Siciliano e Meridionale.

Antonio Fricano
                                          
                                    


                                                                                                













PDF